La pizza del dream team

2p

La prima sfida da affrontare è stata: il caldo. Una torrida domenica di luglio, un pò per gioco, un pò per curiosità, un pò perchè quando dissapore chiama insomma, si è felici di andare...
Ci si ritrova a Melizzano, nel pressi di Benevento, a casa di Cristina e Maurizio per un incontro a tema pizza.
Il grosso forno, restaurato da Stefano Ferrara (un nome poco noto per quel che riguarda la costruzione dei forni artigianali :) ardeva nonostante i 40 gradi all'ombra. Chi infornava, chi stendeva, chi condiva.
Inizia Franco Pepe (Pizzeria Pepe), lui la pizza ancora la impasta a mano! Appena arrivati il primo assaggio è stato della sua famosa “Caiazzana”, fatta con fiordilatte, prosciutto crudo, olive di Caiazzo e scaglie di formaggio “cacio peruto”. Applauso!

1

Non poteva mancare chi friggeva: l'ottimo Enzo Coccia (Pizzeria La Notizia) che si è cimentato in pizze fritte con pomodoro e mozzarella e con ricotta e pepe, gonfie, buone, difficilmente scorderò questo assaggio e il breve momento in cui mi spiegava come tenere le mani per stendere l'impasto crudo.
Al fianco di Coccia il grandissimo Antonio Tubelli di Timpani e Tempura, di cui già avevamo parlato.

2



Arriva il turno di Sorbillo (c'è bisogno di presentarlo? L'omonima pizzeria a via dei Tribunali a Napoli?). Insieme a lui arriva il turno anche dei suoi ingredienti d'eccezione, ma sentito parlare del pomodoro nero? Mai sentito parlare della suo famoso superpomodoro? Ecco!
Assaggiata anche la pizza con il pomodoro secco e aglio novello, diversa dalla prima di Pepe chiaramente, più sottile ma degna di nota. A dirla tutta la pizza di Sorbillo già la conoscevo essendo andata in loco a provala anche se in questa occasione ne ha realizzate di più particolari.

Progetto1Il dream team dei pizzaioli ha fatto sognare e non solo me, ma anche tutto il gruppo di Dissapore e i molti romani intervenuti all'evento tra cui i fooders (sempre grandi), Itaian Linguini (il più noto diplomato in parandanza), Il buon Vincenzo Pagano, Remigio , Liberati e sicuramente dimentico qualcuno. La piacevole compagnia è stata alietata dalla birra del birrificio campano Karma, un peccato dover andar via troppo presto e non essere riuscita ad assaggiare le ultime delizie di Sorbillo.

4

Ma come diceva Cristina, la prossima volta la facciamo a novembre :)) qualche grado in meno avrebbe senz'altro aiutato.
Grazie a dissapore, gli organizzatori, ai gentili padroni di casa a tutti i cuochi d'eccezione intervenuti.

22 commenti:

Federica ha detto...

Quella pizza me la sognerò per tutto il giorno!!! Un abbraccio cara, buona settimana

Carolina ha detto...

Buongiorno tesoro!!!
Come stai? Tutto bene?
La pizza ha un aspetto decisamente favoloso...
E complimenti a tutti quei coraggiosi che hanno steso, condito, infornato (lui in particolare...) con queste temperature roventi!
Io, intanto, rimango delle idee che voi foodblogger romani ve la godete di brutto... Bravi! :)
Un bacio grande.

stefy ha detto...

Mi hai fatto venire l'acquolina in bocca con quella pizza.........un bacio e buona settimana stefy

unika ha detto...

che meravigliosa giornata avete trascorso.....le pizze son fantastiche...io adoro quella fritta con ricotta salame e pepe nero:-) un bacione
Annamaria

dolci a ...gogo!!! ha detto...

che bello tesò partecipare a queste manifestazioni e poi io qui mi sono sentita a casa da buona napoletana conosco Sorbillo ma devo dire che anche la pizza fritta mi ha fatto un acqualina....un bacione imma

CorradoT ha detto...

A quest'ora di mattina? La tua e' perfidia :)
Belle pizze, e anche la compagnia non e' niente male....

manuela e silvia ha detto...

Ma quanto dev'essere stata buona questa pizza! anche con il caldo l'esperienza dev'essere stata strepitosa: vedere dei maestri piazzaioli ad impastare e sfornare queste delizie!!
ehi...possiamo unirci anche noi alla prossima??
baci baci

Claudia ha detto...

Ciao Elisa, sempre in giro per eventitu eh??? Che importa se fa caldo io la pizza la mangerei anche con 40° troppo buona . Bella esperienza! Buona giornata Claudia

Saretta ha detto...

Penso anch'io che mi sognerò tutto il giorno questi capolavori!Nonostante il caldo, credo ne sia valsa proprio la pena!

Lefrancbuveur ha detto...

Fighissimo!

Zia Elle ha detto...

Coraggiosissimi con questo caldo!! La pizza poi che buona, ha un aspetto favoloso!!

viola ha detto...

E' vero che siete stati coraggiosi a sfidare il caldo torrido, ma era senz'altro per una giustisima causa....la pizza!
E che pizze!
Complimenti a tutti per l'iniziativa....
Davverobellissima.
Un abbraccio e buona settimana

ஃPROVARE PER GUSTAREஃ di ஜиαтαℓια e ριиαஓ ha detto...

SORBILLO è una garanzia!!!!! ogni volta che uscivo dall'università andavo nella sua pizzeria a mangiare la pizza.... quella pizza così la fanno solo a NAPoLI.... ed è una cosa indescrivibile, si scioglie in bocca ed è una pace per i sensi.... mmmmmmmmmmmmmmm che bona!!!! ogni volta che torno giù la mangio! e ora mi hai fatto proprio venire la voglia di mangiarla... ma solo tra una settimana ritorno a casa... aspetterò
kiss
Pina

Onde99 ha detto...

Oddio, che fame... di base non amo il fritto, ma le foto della pizza fritta mi hanno fatta letteralmente sbavare... sarà l'ora?

Luciana ha detto...

è vero sta facendo un caldo atroce!!! ma come si può rinunciare ad una splendida pizza (soprattutto quella fritta!!! gnam gnam)!!!!

Lievito e Spine ha detto...

Che meraviglia!!! Anche le pizzelle fritte!!! Bella giornata quindi!
Un bacione

Max ha detto...

Che pizza!

Ambra ha detto...

Anche io!!!E le pizzelle???Na delizia!!!Baciotto

Mirtilla ha detto...

bellissima giornata :)

lucy ha detto...

ti dirò che anche io avrei sopportato benissimo il caldo per poter gustare tutte queste pizze!

Gunther ha detto...

nonostante il caldo le foto sono eloquenti che invidia e quante cose buone

Anonimo ha detto...

I would like to exchange links with your site elisakittyskitchen.blogspot.com
Is this possible?