Pasta ammuddicata con cavolo verza


Ale proprio la verza non la sopporta! Ma tutto ciò che è "cavolo" diciamo che non lo mangia. A volte però con grande sforzo l'ha apprezzato crudo o appena scottato... E' riuscito a dire "Bè! Non sa di niente". Ma io non mollo, il cavolo fa benissimo.

Ho letto che apporta all'organismo sali minerali (potassio in particolare) e vitamine, ed è ricco di acido folico, è antiemorragico. Possiede proprietà depurative, rinfrescanti, tossifughe e diuretiche ed è indicato nella cura di disturbi gastrointestinali ed infiammazioni delle vie respiratorie. E' una farmacia naturale! Fortifica l'organismo e regola il sistema nervoso. Il modo migliore per mantenere tutte le proprieta' nutrizionali e' quello di cuocerlo stufato o a vapore per non piu' di venti minuti.

PASTA AMMUDDICATA CON VERZA

200 gr di pasta
3 cucchiai di pan grattato
3 filetti di acciughe
2 cucchiai d'olio d'oliva
50 gr di cavolo verza (+2 foglie per guarnire)
2 gocce di aceto balsamico
sale

Cuocere la pasta in acqua salata. In una padella con dell'olio sciogliere i filetti di acciughe, a questo punto buttare in padella la mollica e lasciarla dorare insieme all'olio. Tagliare la verza a listarelle sottili e farle leggerme (ma proprio leggermente) appassire con olio, aceto balsamico e sale.
Il piatto sarà così composto da una parte croccante che è la mollica da una parte consistente che è la pasta e infine da un elemento che essendo morbido amalgama il tutto, il cavolo.
Scolare la pasta e saltare nella padella della mollica la pasta insieme alla verza, aggiungere un filo l'olio a crudo e 2 foglie di verza per guarniere il piatto.

8 commenti:

Micaela ha detto...

dev'essere buonissima! di solito faccio questa pasta con il cavolfiore normale! proverò anche questa versione! baci

Viviana ha detto...

:)) l'ammuddicamento mi pare una cosa molto sicula o sbaglio??? se è così.. Ale ha mangiato già anche la pasta con i broccoli arriminati?
e' stata la ricetta che mi ha riappacificato con i cavolfiori, coi broccoli e con l'intera famiglia dei cavoli :)
un bacioneee

Onde99 ha detto...

Fai benissimo a ignorare le lamentele di tuo marito e a presentargli il cavolo: tutte le crucifere fanno benissimo, hanno uns acco di virtù immunitarie e antitumorali! E questa pasta è davvero interessante, anche se 20 gr di verza mi sembrano pochini... Non è che intendevi 200?

Kitty's Kitchen ha detto...

@Micaela:
Mai provata con il cavolfiore normale, già anche io posso fare la tua prova... quante cose che si imparano

@Viviana:
Che bello leggere il tuo commento! MIIII SI la pasta con la mollica siciliana è!
Forse la pasta con i broccoli che dici tu è la stessa di Micaela. Non l'ho mai fatta quella ricetta ma su un tuo consiglio so che posso contarci... Estimatrice del cavol nero! Grazie

@Onde99:
Ciao bella! Grazie per essere passata da queste parti! Ale non è mio marito! ;)) Ma chissà!
Grazie per la segnalazione, avevi ragione ho sbagliato, perchè intendevo 20 gr a porzione. Sai i con la verza ci devo andare cauta dato che a lui non piace, devo andare a piccole dosi

Betty ha detto...

A quest'ora diciamo che, guardando questo piattino di pasta, mi viene quasi fame!!!

Carolina ha detto...

Mi piace molto la definizione "farmacia naturale"!!! Concordo con te sul fatto che faccia benissimo, ma capisco il tuo Ale che non lo vuole proprio, perché non piace neanche a me... Comunque se ti può consolare, io ho un fidanzato che non mangia niente. E quando dico niente intendo proprio NIENTE. Le cose che gli piacciono le puoi contare sulle dita delle mani. Non ti dico la frustrazione...
Un bacio!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Purtroppo anche il mi marito non mangia "un cavolo" mentre io l'adoro e questa ricettina mi intriga parecchio!!! Buona serata Laura

Onde99 ha detto...

Grazie per la precisazione!