Vellutata di champigon con porri e mandorle

Crema di champigon con porri e mandorle


Si corre, si corre e si va sempre più in fretta, si passa da una serata piacevole a un giorno lavorativo intenso, da ospiti a casa a "...Azz dovrei studiare"! A tutto un weekend che passa più veloce delle luce e io? - Non ci vedo più dalla fame! - A no! Ops...Che gli corro dietro, no alla merendina, ma alle ore del weekend. Ma andiamo per ordine.
Giovedì sera l'aperitivo in compagnia della cucina dei Calycanthus è stato davvero piacevole e qui non posso che fargli i complimenti per tutto quanto, ma soprattutto per le foto del fotografo che viste sul blog già sono splendide ma dal vivo ancora di più. Ragazzi in bocca al lupo per tutto! Siete davvero in gamba.
Metteteci che nei giorni successivi il tempo a Roma è stato un po' inclemente e nonostante questo, un grazie speciale va a chi mi ha fatto ascoltare il meraviglioso suono delle cime sugli alberi delle barche a vela, in un porto semideserto. Passeggiare davanti al mare in inverno non ha prezzo... Di tutto il resto se ne può fare anche a meno.
Sabato e domenica tra cugini con tanto di gnometto a seguito: cucinate in compagnia e vino per scaldarci le ossa e credo che più o meno possiamo terminare qui il riassuntino a tema personale di discutibile interesse da parte vostra.
Vogliamo rimetterci a parlare di cucina... Eddai! Non vedevo l'ora! :)
Ide-ina un po' finger, un pò aperitivo, per chi d'inverno non rinuncia alle cremine comfort, anche da proporre per una cena in piedi. Il bello della vellutata di champignon è che, si è perfetta calda, ma anche tiepida in questo caso non guasta. Se invece siamo inter nos prendiamo una bella scodella fonda e scaldiamo i crostini, due mestoli per porzione e magari sul divano restiamo in ascolto della pioggia battente fuori.
Questa vellutata, nasce da uno spunto preso da foodparing i funghi stanno alle mandorle a filetti, come stanno al pane (e questo si sapeva) come stanno al porro invece lo aggiungo io. Mix di ingredienti per un risultato decisamente approvato da tutti gli assaggiatori. Il profumo e il gusto di funghi è prevalente la patata da la giusta cremosità, il porro profuma senza prevalicare, le mandole danno la parte croccante vi presento la:

VELLUTATA DI CHAMPIGNON PORRI E MANDORLE

400 gr di funghi champignon
1 porro fresco
brodo vegetale (sedano carota e cipolla)
1 patata grande
25 gr di mandorle a lamelle
olio evo
sale

Pulire i funghi spellarli e tagliarli a listarelle. Pelare la patata e tagliarla a fette.
In una casserola, con dell'olio lasciar stufare il porro tritato, appena comincia a inbiondire aggiungere un mestolo di brodo lasciar stufare due minuti e aggiungere le fatte di patata e i funghi, mescolare. Aggiungere via via brodo e cuocere una ventina di minuti mescolando di tanto in tanto aggiungendo brodo se questo via via si assorbe. Quando le patate i funghi saranno ormai cotti e morbidi, salare tutto e
aggiungere le lamelle di mandorle, tostate in una padella antiaderente o in forno.
A questo punto passare la zuppa con un frullatore ad immersione, ottenendo una vellutata.
Mettere nelle ciotole guarnendo con altro porro fresco e un filo d'olio. Servire con dei crostini di pane abbrustolito.

26 commenti:

Federica ha detto...

Ma perchè si correrà sempre tanto? Dal week end in genere esco stravolta più che da una settimana di lavoro...e poi si ricomincia! Boh...
Ottima la vellutata, adoro i funghi. E bellissima la foto, davvero simpatica la presentazione nella tazzina. Un bacione, buona giornata

Carolina ha detto...

La corsa è una costante della vita.
Wow, che massima stamani!!! ;)
No, scherzi a parte, non ho mai conosciuto nessuno con non corresse (oddio, proprio nessuno no...). Purtroppo è proprio così.
Però con una vellutata così io mi consolerei proprio volentieri... La foto così candida è bellissima, brava!
Un bacio.

Simo ha detto...

Raffinatissimo il modo in cui l'hai presentata questa vellutata sfiziosissima, mi piace molto!
Complimenti tesoro, e buon inizio settimana

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ma che meraviglia elisa una ricetta cosi buona accompagnata da foto splendide nn fa altro che invogliare l'assaggio!!!!io penso che almeno quando si mangia bisognerebbe godersi 5 minuti di totale relax e gustare un piatto senza essere sempre e perennemente di corsa!!baci imma

Alem ha detto...

che vellutata buonissima!!
ottima l'idea di mangiarla sul divano, tanto qui non smette più di piovere, e questi cibi coccolosi ci stanno benissimo.

Onde99 ha detto...

Davvero, sempre di corsa, anche nel weekend, e chissà poi perché, alla fine, cosa ci si guadagna... Vabbè, lasciamo stare, che sono di corsa anche adesso... Mi limito a commentare la comfort zuppetta e gli abbinamenti, per me, che di food pairing non so niente, assolutamente stupefacenti!

Masterchef ha detto...

ciao Eli come stai???? fantastica questa vellutata.....ho iniziato un nuovo contest su facebook e mi piacerebbe che partecipasi con questa ricetta o con qualsiasi altra che tu voglia.......ti lascio il link....
hhtp://incucinaconmasterchef.blogspot.com/2010/02/le-ricette-dei-migliori-blog-di-cucina.html

Milena ha detto...

Interessante il connubio con il porro: due sapori decisi ....
Bellissima la foto (come sempre) :))

rebecca ha detto...

...com'era il proverbio?...chi si ferma è perduto.....ma sarà vero?
consoliamoci con la tua stupenda vellutata.
ciao Reby

Babs ha detto...

buona e bella, mi piace molto. calda, avvolgene e particolarmente fotogenica :-)

manuela e silvia ha detto...

Buona e coccolosa questa vellutata!
un bacione

Saretta ha detto...

Eli, sempre raffinatissima e ricercata nei tuoi abbinamentio.Stupenda, brava!abcione

paolo ha detto...

piatto equilibrato..direi ottimo!!

Zia Elle ha detto...

Ha un aspetto delizioso, immagino i profumo! bravissima!

Ely ha detto...

che bella idea in una tazza la vellutata! davvero simpatica :-)

terry ha detto...

La ricetta è buonissima...ma la prsentazione è fantastica!!!
bravissima!!!!!

La cuoca Pasticciona ha detto...

che visione bellissima.. questa vellutata devo porvarla al più presto.. bacio a prestissimo

Shade ha detto...

bella presentazione e chissà che buona la tua vellutata!

carlotta ha detto...

Che bella foto! E questa cremina dev'essere buonissima! Baci

Fiordilatte ha detto...

interessante! io gli champignon non li ho mai usati per una zuppa :) in genere ce li mangiamo in insalata. Da provare!

PS ti stai preparando psicologicamente per il 6 marzo????? :P

sabrine d'aubergine ha detto...

Voilà che sciccheria! E io che gli champignon li trascuravo... mi hai dato un'idea. Bella.
Perciò: mille grazie!

Sabrine

Fra ha detto...

Anche tu di corsa! a me il tempo sembra non essere mai sufficente per fare tutto quello che vorrei :( però il momento per preparare questa tua vellutata lo devo proprio trovare, perche solo a leggere la ricetta mi è venuta un acquolina ;)
Davvero complimenti per l'acostamento di sapori e consistenze
Un bacione
fra

salsadisapa ha detto...

non ho l'abitudine di cucinare i funghi, eppure li adoro! ma sarò strana ?!? mi tufferei seduta stante in quella tazzona...

NIGHTFAIRY ha detto...

Uh..anche io sono sempre di corsa, eppure pianifico tutto o quasi..Buonissima questa vellutata..Un bacione

Luciana ha detto...

Ottima vellutata, semplice e delicata...la foto è bellissima, molto nitida...complimenti...ciao
Luciana

Sonyart ha detto...

Dolcissima la vellutata nella tazzina, una bella idea da imitare!E molto buona la ricetta....e poi le mandorle...complimenti!Buona giornata!