Spaghetti con bottarga, pistacchi di Bronte e zest di limone

Spaghetti con bottarga, pistacchio e zest di limone

Immancabile nel frigorifero: la bottarga, di tonno o di muggine. Diventa l'ingrediente principe di quel piatto di spaghetti fatto al volo quando si torna a casa affamati. Oppure per i più appassionati, tagliata finemente, come il carpaccio e irrorata con limone, può diventare un antipasto o un secondo. Personalmente preferisco quella di muggine, ha un sapore che resta più delicato, invece quella di tonno è decisamente più saporita. Ho sempre saputo che la bottarga fosse un prodotto sardo (famosa quella di Carloforte, Alghero, Stintino e Cabras fatta con uova di muggine), invece ho scoperto che, quella di tonno, prodotta in Sicilia, ha pari importanza. Proprio ai profumi siciliani quindi è dedicato il piatto di oggi, dato che ho usato la bottarga di tonno prodotta da quelle parti, cioè da Campisi non potevo che unire anche gli altri prodotti di questa terra.
Avete presente quando arrivano a casa amici all'improvviso o proprio non vi va di preparare nulla ma "vi tocca"? Ecco questa è la soluzione perfetta ultra rapida per risolvere la situazione con un certo stile (mi permetterei di aggiungere!)

SPAGHETTI CON BOTTARGA, PISTACCHI DI BRONTE E ZEST DI LIMONE

200 gr di spaghetti
100 gr di bottarga di buona qualità
50 gr di pistacchi di Bronte tritati
olio evo
sale
1 limone bio

In una terrina grattuggiare la bottarga e condirla con olio e con i pistacchi tritare, mescolare tutto quanto con un quantitativo di olio sufficiente per condire la pasta. Scolare al dente gli spaghetti, dopo averli cotti in acqua salata e saltarli in padella insieme al misto di pistacchi e bottarga. Spellare un limone ricavando con un pelapatate delle listarelle di buccia (solo la parte gialla) tagliare al coltello le listarelle per ottenere delle striscioline sottilissime aggiungerle alla pasta e finire di saltare in padella con il limone.
Impiattare e guarnire con altro pistacchio

34 commenti:

Sofy ha detto...

Deve essere davvero buonissima questa pasta!!!La bottarga è sempre favolosa!!un bacio e buona settimana!!

terry ha detto...

Un primo semplice ma di un buono...pochi ingredienti che fan la differenza! :)
ottima idea!

Federica ha detto...

Altro che spaghetti al volo...questo è un CAPOLAVORO di bontà!
Un abbraccio

Carolina ha detto...

Buongiorno!!!
Passato un buon weekend?
Mi piace moltissimo l'accostamento dei pistacchi alla scorza di limone ("zest": come sei figa!!!)...
La foto fa venir voglia di infilarci una bella forchetta...
Buona settimana e un bacio!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

che piatto sublime elena deve essere un delirio di sapori!!!bacioni imma

Claudia ha detto...

Sono magnifici.. Pensa che io assaggiai la bottarga tantissimi anni fa.. e non mi piacque per nulla.. così son semrpe stata convinta che quel sapore mi disgustasse come quel giorno! Poi qualche mese fa.. il mio fidanzato prese un primo con la bottarga e insistette affinchè l'assaggiassi.. Era ottimo!!! quindi sicuro il tuo primo potrei adorarlo.. anche perchè ha anche i pistacchi che mi piacciono molto!! Graze per la ricetta!! :-) bacioni e buon lunedì!

Onde99 ha detto...

Sai che la bottarga non l'ho mai assaggiata? Pur essendo un'amante dei sapori decisi, temo che risulterebbe ostica persino per me... certo che, ingentilita da una scorzetta di limone, probabilmente ci guadagna e, del resto, la tua foto è così bella che fa venire voglia di spaghetti anche alle 10.35 del lunedì mattina!!!

marifra79 ha detto...

Buooonaaaaa...io mi autoinvito!Brava e complimenti
UN ABBRACCIO

Federica ha detto...

un piatto sublime!! complimenti!

Saretta ha detto...

Io la bottarga me la magerei subito..Asina che sono, ho due tipi di bottarga fotonica acquistate a Lampedusa e non le ho ancora aperte!!!Eseguo!
bacione

Valery ha detto...

Ciao Kitty...qualche mese l'ho preparata anch'io la pasta con la bottarga...ma senza l'aggiunta di pistacchi...era buona anche senza..figuriamoci come dev'essere con questo sapore in più!!! Brava e a presto!!! Valery

Maurina ha detto...

Che piattino di pasta buonissimo... e' mezzogiorno e ho una fame ...

Simo ha detto...

Un trionfo di sicilianità, questa pasta...e poi ottima foto, complimenti!
Buon inizio settimana

Micaela ha detto...

non ho mai mangiato la bottarga, chissà che buon sapore!!! bellissimo questo piatto!

fantasie ha detto...

Dire che mi fa letteralmente impazzire è poco!!! L'adoro io e tutta la mia famiglia e quando la faccio metto d'accordo tutti!

salsadisapa ha detto...

di grande effetto, e di grande risultato! braaava :D

pizzicotto77 ha detto...

ma che idea, un piatto semplice ma raffinatissimo. un bacione

manuela e silvia ha detto...

Ciao! troppo bella questa apsta1 sapori davvero forti e ricercati! ecco...abbiamo qualche difficoltà a reperire la bottarga..ma devono essere da provare!
bacioni

Alem ha detto...

beh, invidio gli amici che sono capitati per caso!!!

Babs ha detto...

eh ma che figurone!!!! belli, bellissimi spaghetti!

Lisette ha detto...

favolosi. complimenti..

iana ha detto...

Che delizia elisa... adoro la sicilia e i suoi sapori!

furfecchia ha detto...

Anche io preferisco la bottarga di muggine... anche se ora in frigo le ho tutte e due... la pasta con la bottarha è il mio salvapranzo o salvacena, certo che con l'aggiunta dei pistacchi deve essere meravigliosamente buona!

Mirtilla ha detto...

una meraviglia!!!!
buonissimi e bellissimi :)

Fiordilatte ha detto...

la bottarga mi incuriosisce da matti ma non ho ancora avuto modo di provarla! domanda: ma si trova comunemente al supermercato?o bisogna cercare un negozio specializzato?

Lefrancbuveur ha detto...

Carina la ricetta. La bottarga di solito dove la compri?
E.

rebecca ha detto...

una vera finezza, buonissima, con il gusto di limone , brava, la foto è bellissima, come sempre!
ciao Reby

Michael ha detto...

this is so simple and amazing. i'm going to try it soon. I have some bottarga for an other recipe but i will make yours first.

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Salve a tutti, sempre in ritardo con le mie risposte quando riesco a darle... :)
Perdonatemi!
Dunque la bottarga per chi me lo ha chiesto l'ho trovata anche alla metro e mi sempre di averla intravista da Auchan (di parco leonardo una volta). La bottarga di campisi invece è un regalino che mi hanno portato dalla sicilia.
Grazie a tutte le i commenti, i complimenti e per essere sempre così carine/i.
Un abbraccio

Aiuolik ha detto...

E se provassi con la bottarga di muggine? Mumble mumble...

Michelangelo ha detto...

fantastica! questi i primi che mi piacciono, semplici, accostamenti definiti e ben equilibrati...aspetterò qualche mese per provarla però, sono ancora in pieno mood invernale

Daniela di SenzaPanna ha detto...

Bellissima foto e bella ricetta. :-))

Non so se ti può essere utile il mio elenco di paste con la bottarga prese dai blog, c'è anche zenzerina.

http://senzapanna.blogspot.com/2010/02/le-migliori-sei-proposte-di-pasta-con.html

Bella la variante con pistacchi che io adoro.
Avrei una domanda, ma l a fai saltare in padella con il fuoco spento? Secondo me il calore non fa bene alla bottarga, meglio mantecarla a freddo come ha fatto lo chef Riccardo Raus nella ricetta che ho pubblicato io.

Daniela di SenzaPanna ha detto...

ho sbagliato, non era zenzerina ma maricler :-)))

Elisakitty's Kitchen ha detto...

@ SenzaPanna: Dani avevo già visto il tuo post e ti ho lasciato anche un commentino se non sbaglio.
Non sono così esperta-gourmet come te! Sono molto sbadata in cucina, quindi il fatto che sarebbe meglio saltarla a freddo lo sto apprendendo in questo momento. Va bene però la prossima volta farò così anche io e ti saprò dire.Sei una fonte inesauribile di sapere! Sai che il tuo blog è stato uno dei primi a cui mi sono appassionata!? Un pò sei la mia maestra in effetti.