Pasta e patate con aringa affumicata, limone e timo

Pasta e patate con aringa affumicata e limone

Aringa e patate suona un pochino svedese non trovate? Leggevo che in Svezia cucinano uno specie di sformato con questi due ingredienti, sempre alla faccia di chi, una volta disse che la Svezia non aveva una vera e propria cucina tipica. A parte partenze per Stoccolma e il crispbread, che poi tanto svedese non è, dato che è nel barilla group, oggi, qui siamo very made in Italy, e poi ditela tutta, quando l'italiano trova in frigorifero l’aringa bè la prima idea, subito dopo il crostino credo sia "pasta", ammettiamolo.
Pasta e patate sono il piatto povero per eccellenza, semplicissimo ma che in fatto di gradimento credo non abbia eguali, nel senso che piace davvero a tutti. L'aringa anche, considerata da sempre un alimento povero, dona a questo primo la giusta sferzata di sapore. Da punto di vista nutrizionale l’aringa è davvero un alimento interessante soprattutto per l’omega 3 che contiene e perchè fornisce un apporto proteico almeno quanto la carne, il mio consiglio infatti è di cucinare questo primo come piatto unico, risulta sicuramente completo e anche abbastanza robusto. Adatto all'inverno insomma.

PASTA E PATATE CON ARINGA AFFUMICATA, LIMONE E TIMO

200 gr di pasta corta
1 patata media
70 gr di aringa
zest di un limone
1 noce di burro
1 cucchiaio di vodka
timo
olio evo
sale

Cuocere la pasta in acqua salata. Tagliere l'aringa a listarelle sottili e in una padella, scottarla con pochissimo burro e sfumare con la vodka, cuocerla solo qualche istante, insieme ad un rametto di timo.
Lessare le patate o in alternativa pelarle tagliarle a fette e cuocerle 4 minuti al micronde con poca acqua, in entrambi i casi lasciatele abbastanza al dente. Metterle in padella con dell'olio, quindi scolare la pasta ancora molto al dente nella padella con le patate e via via terminare la cottura risottando la pasta aggiungendo l'acqua di cottura.
Alla fine aggiungere l’aringa scottata, mescolare bene. Con un riga limoni o altrimenti al coltello fare una zest di limone e aggiungerla sopra alla pasta già inpiattata, foglie di timo per decorare.

17 commenti:

Alem ha detto...

E' che Ikea ha un po' deviato l'idea della cucina svedese. In realtà quest'estate ho mangiato benissimo!!!

manuela e silvia ha detto...

Buonissima! è da un pezzo che ci ripromettiamo di provare la pasta con le patate, ma con le tue aggiunte diventa proprio un invito!Bacioni

Saretta ha detto...

Che pasta strepitosaaaaaaa!Eli troppo bbuona!
bacione

JAJO ha detto...

Buona, molto fresca: io poi adoro l'aringa (e pasta e patate che te lo dico a ffa'?) :-D
Appena ricompro una piantina di timo la provo, che quello essiccato non mi da gusto (e purtroppo la mia piantina è morta per la troppa pioggia presa :-/).

Babs ha detto...

ciao elisa!
che bell'idea! mi piacciono molto le aringhe affumicate e sei riuscita ad italianizzare questo piatto tipicamente nordico!

colombina ha detto...

ma che roba buona... un abbinamento davvero originale, le aringhe con la pasta e le patate!!! Meravigliso... il limone poi...
Complimenti anche per la bellissima foto

Masterchef ha detto...

Ciao Eli.....fantastica questa pasta.....passa da me ...ieri ho iniziato la mia prima raccolta...un abbraccio


Tizy

mino ha detto...

Bhè davvero hai tolto ogni dubbio ed il gusto di contraddire e della sfida come al solito risuona in te !!! :-)

Ah carino anche il link alla "Svensk Appelrodkal" che se non sbaglio è un post che risale a un annetto fa...

Vabbè dai che ti devo dire: brava hai vinto te !!
Viva Wasa e viva Barilla soprattutto

dolci a ...gogo!!! ha detto...

interessantisima versione di pasta e aringa...io la trovo davvero gustosissima e mi sa che la preparo anch'io mi pice tantissimo questo abbinamento!!bacioni imma

Claudia ha detto...

Mai mangiata l'aringa!!!! deve essere buona questa pasta.. tanto tanto!!!! bacioni :-)

Daniela ha detto...

Ciao Elisa, una bella idea questa pasta, ricetta letta ed annotata.
Daniela.

fantasie ha detto...

L'aringa l'ho adorata al rpimo assaggio in Olanda... mi piace tantissimo, ma non mi sembra affatto da pasto povero (visto quanto costa...). E anzi questo primo mi sembra piuttosto raffinato. Due anni fa (molto prima del blog...) invece ho fatto una ricetta con l'aringa che non preveddeva nè pasta nè crostino, ma la mela... dovrei rifarla e postarla sul mio blogghino!

Carolina ha detto...

Ciao bella!
Sai che non ho mai mangiato l'aringa affumicata?! Neppure all'Ikea... Però pasta, patate, limone e timo mi piace molto!
Buon fine settimana cara!

stefania ha detto...

Dopo solo un'anno di tempo (mamma che figura) è pronto il pdf della raccolta "Tutto in forno" a cui hai partecipato... qui il link per scaricarla http://www.4shared.com/file/191367018/f965a208/Raccolta_pasta_al_forno.html

Scusa ancora per il ritardo!!

Bella questa pasta e patate... scommetto che mia madre se la vede la prova subito!!

Milla ha detto...

Svedese oppure no, io la farò italiana come ricetta!! troppo sfiziosa! Ottima, un bacio

Federica ha detto...

un piatto troppo invitante!!

Michelangelo ha detto...

ma bella questa ricetta, che me la mangerei pure ora che sono le 23 e 28 e non è proprio l'orario!