Udon soup con pollo e funghi shiitake

Udon soup con pollo e funghi shitake

C'è chi torna da Giappone, chi è appena andato (in bocca al lupo Sigrid!) e chi continua a sognare di andarci, il risultato per noi foodblogger un pò occhi a mandorla inside, più o meno è sempre lo stesso: propinare piattini, anzi ciotoline fumanti, in tutte le salse, anzi prevalentemente alla salsa di soia, ai i poveri lettori che stufi di tutto questo Giapponesismo presto passeranno ai depennamenti (o no Precy?).
Diciamo la verità questi spaghettoni Giapponesi sono proprio praticissimi da tenere a portata di mano, assomigliano ai nostri pici, sono fatti di grano tenero e cotti nel brodo impiegano davvero due minuti per esser pronti, almeno il tipo che ho trovato da Castroni. Passiamo ai funghi Shiitake, sono disponibili secchi e pare abbiano moltissime proprietà benefiche: altissimo apporto proteico, sono antitumorali e hanno la caratteristica di contrastare l'invecchiamento. Adesso detto in tutta franchezza, assaggiati così non li ho trovati proprio un gran che, ma nelle zuppe mi piacciono di più devo dire. Mi rimane sempre la curiosità di provarli freschi chissà se in Italia si trovano.
E' tradizione Giapponese infine mangiare queste zuppe rumorosamente, come i ramen, e più si fa rumore e più è indice di gradimento.

UDON SOUP CON POLLO E FUNGHI SHIITAKE

200 gr di udon
200 gr di petto di pollo
1 carota
50 gr di funghi shiitake secchi
brodo di pollo o miso
salsa di soia

Preparare il brodo di pollo, in alternativa potete scaldare l'acqua e scioglierci un cucchiaio di miso in crema. Ammollate in acqua i funghi shiitake lasciateli in ammollo mezz'ora a testa in giù.
In un padellino a parte cuocere il petto di pollo tagliato a striscette, io non ho usato olio, ma solo un goccio di salsa di soia. Tagliare le carote a rondelle, io ho usato il cutter per dargli la forma desiderata e aggiungerle al brodo. Prendere gli udon allargarli con le mani e metteli nel brodo.
Tagliate i funghi a listarelle una volta ammorbiditi, avendo cura di togliere il gambo che resta duro e aggiungere anche questi al brodo. Mescolare e lasciar cuocere fino a che gli udon non saranno cotti.
Sistemare la zuppa delle ciotole con il petto di pollo sopra, se lo avete guarnire con del coriandolo fresco.

30 commenti:

Federica ha detto...

Il Giappone mi ha sempre affascinata, mi sembra avvolto di magia! Non ho mai assaggiato la cucina giapponese e sarei curiosa...Bellissima la tua foto...quelle carotine tagliate a stella mi fanno impazzire! Che pazienza ragazza mia; credo che non ci riuscirei mai!
Un bacione :**

La cuoca Pasticciona ha detto...

E' un po' che ci vorrei provare, ma la cuoca pasticciona ne sarà capace di cucina le alghe i funghi??? mah vedremo cosa salterà fuori, per ora mi accontento nel guardare le bellissime preparazioni degli altri... davvero interessante e bel piatto.. bacio a presto

terry ha detto...

Bella ricettina jap! anche io non ci son mai stata, ho solo provato la cucina sia qui in Italia che a Londra e mi è sempre piaciuta molto!
Mai provati gli udon, solo la soba, che siccome mi paice molto ordino e riordino sempre!
...cmq grande idea e bellissime ciotole!:)))

Precisina ha detto...

suki desuuuuuuuu.. sigh sigh :))

dolci a ...gogo!!! ha detto...

adoro le tue ricette etniche e se dovessi prepararne una verrei di corsa nel tuo blog perche sono tutte gustosissime come questa di oggi!!!deliziosa!!!!bacioni imma

Carolina ha detto...

Buongiorno tesoro!
Questa foto mi fa letteralmente impazzire! La trovo proprio bella, bella.
Ma sai che le foto che hanno a che fare con il cibo etnico ti vengono particolarmente bene?! Si vede che c'è un certo tipo di amore nei confronti di quel cibo...
Un bacio e buona giornata!

valina ha detto...

Eccomi..un'altra foodblogger giappo-maniaca...Purtroppo i funghi shitake nn li trovo...uffi...che voglia d noodles..

manuela e silvia ha detto...

Ciao! wow...ma è stranissima! senti..abbiamo deciso: ci devi invitare a provare queste ricette orientali..sei davvero troppo brava! e poi..dove trovi sempr egli ingredienti giusti??!
complimenti!
un bacione

Claudia ha detto...

Non ci sono mai andata... però la loro cucina mi affascina ed attira non poco... bella sta soup :-p... baci

Lady Cocca ha detto...

Il sol levante...splendido!!!
e splendiddo anche questo piattino!!!
ciaooo

Saretta ha detto...

Io invece devo uscire dal tunnel risto jap=sushi...ci vado poco ma devo assolutamente provare gli udon!Anzi, posso passare da te ELi che fai cose spettacolari?!
bacione

Onde99 ha detto...

Quando vedo nel mio blogroll i tuoi aggiornamenti, li apro impaziente, chiedendomi "cosa si mangerà oggi in estremo oriente?". Leggere una tua ricetta e vedere le tue foto è un po' come viaggiare!!!

Babs ha detto...

elisa!!!! tesora, come mi piace leggere queste tue ricettine!!! e poi fai delle foto che invogliano!
baci
b

Fra ha detto...

Condivido con te la passione per tutto quello che riguarda il Giappone!! La sua cucina poi mi rapisce incredibilmente! I tuoi udon hanno un aspetto meraviglioso, davvero complimenti per il risultato!
Un bacione e buona giornata
fra

lelli ha detto...

Ciao Eli come va?!!!!!!
Questa ricetta mi ispira molto anche perchè io utilizzo molto i funghi shitake in cucina e in una zuppa ancora non ci avevo pensato
Mi segno la ricetta

Masterchef ha detto...

stra stra stra buonoooooo!!!! bravissima

Alem ha detto...

io non mi stanco mai delle vostre ricettine etniche, ma poi non le cucino e mi resta la voglia.aahhhh

sabrine d'aubergine ha detto...

Io non sarei troppo etnica in cucina, ma... sono quelle stelle di carota che mi hanno conquistato!
A presto!

Sabrine

Lisa ha detto...

Ho commentato poco ma ti seguo sempre, sei bravissima Eli, complimenti. Nell'etnico poi dai il meglio di te!
baci lisa

Tania ha detto...

Io non amo particolarmente la cucina giapponese ma allo stesso tempo la trovo molto affascinante e stuzzicante! Bella realizzazione!

Angie ha detto...

Ho un amico che si è trasferito a Tokio, ma non mi sono ancora decisa ad andarlo a trovare, proprio per la cucina, non sono ancora riuscita ad apprezzarla veramente e ho paura di dover digiunare! La tua foto e questa ricetta è molto invitante, quasi quasi mi viene voglia di provare...chissà che non riesca ad appassionarmi.... :-) bacio!

Scarlett: ha detto...

la ricetta e' davvero particolare,ma i biscottini in basso mi attirano di piu'..baci e grazie per la visita

Olivia ha detto...

Conquistata!!!!Mi metti degli spaghettoni giappo, una manciata finghi secchi, un po di soia me lo servi in queste ciotoline, che sono carinissime!!!!!!Un piatto super!!

colombina ha detto...

che buoni.... sai che io gli udon non li ho mai provati per il terrore che siano mollicci? io amo la pasta al dente e non so se riesco a mangiarli, però la zuppa mi sembra divina!! Brava

cobrizo ha detto...

che bello qui. piacere di averti scovato! ;-)

iana ha detto...

che meraviglia! Mi ci vorrebbe proprio!

Lo ha detto...

io sono invece digiuna di cucina giapponese...e rimane davvero interessante scoprirla attraverso i blog :)

Federica ha detto...

Complimenti per la foto e per questa ricetta davvero particolare!! ciaooooooo

JAJO ha detto...

Ciao Elisa, finalmente riesco a commentare (da due giorni Blogger non mi prendeva commenti su alcuni blog, tra cui il tuo :-( )
Mi ha colpito il fatto che gli "spaghettoni" siano di grano tenero: avrei pensato più al riso o alla soia...
Volevo anche commentare la zuppa ai 5 cereali che avevi postato qualche giorno fa: veramente una miniera di notizie per la salute e... molto gustosa: brava ! :-)

katty ha detto...

wow che ricettina particolare!! complimenti!! baci!