Biscotti alle mandorle e pistacchi di Bronte tritati

Biscotti alle mandorle e pistacchi di bronte2

La farina di mandorle è una gran bella invenzione, da quando l'ho trovata, il vecchio rimedio di frullare le mandorle finalmente è stato abbandonato. Finalmente dico, perchè quando le macinavo in casa ottenevo sempre un composto che era un po' lontano dall'idea di farina, restava un po' "pastoso", le mandorle si surriscaldavano e non ottenevo mai il risultato sperato. Magari non avevo il frullatore adatto o mangari semplicemente non macinavo a intervalli di tempo corretti per non favorire il surriscaldamento. Adesso che ho scoperto dove reperire la farina di mandorle, sempre NaturaSì, vado avanti con quella (con parsimonia dato che non è proprio economica!).
Realizzare questi biscotti è davvero semplicissimo, pensavo che quelli al limoncello fossero davvero i più facili ma questi li battono, la loro consistenza è morbida dentro restano un pochino umidi, ricordano chiaramente i dolcetti di pasta di mandorle.
La ricetta, un pochino modificata da me, l'ho trovata su "La Cucina" (n.3) mensile che esce con Corriere della Sera, da quando l'ho scoperto ogni mese aspetto che esca il nuovo numero perchè mi piace particolarmente.
Da questo fine settimana invece, potete seguirmi anche su Twitter, una scoperta che so già che mi farà perdere molto più tempo di quello che ho realmente a disposizione per "lui", stiamo entrando poi nel periodo carnevalesco ed è bello pensare che è già il secondo anno che condivido con voi le ricette di questa stagione. Ok, sto divagando un pò troppo passo alla ricetta:

BISCOTTI ALLE MANDORLE E PISACCHI DI BRONTE TRITATI

200 gr di farina di mandorle
20 gr di mandorle sgusciate
20 gr di pistacchi di Bronte tritati
90 gr di zucchero
1 uovo
1 tuorlo
1/2 cucchiaino di lievito

Tostare le mandorle intere, se hanno ancora la pellicina marrone toglierla e tritarle grossolanamente al coltello in modo da ottenere pezzettini piuttosto piccoli. Versare la farina di mandorle in una terrina e unite anche le mandorle tritate a coltello; aggiungete lo zucchero e il lievito setacciato e mescolate. Rompere l'uovo e sbatterlo lievimente con la forchetta, unirlo alla farina e mescolare bene, in composto si addenserà, via via lavoratelo con le mani in modo da renderlo omogeneo. Ricavare delle palline della grandezza di una noce e con il pollice schiacciatele leggermente.
Adesso spelletate con il tuorlo e passate la parte superiore di ogni biscotto nella granella di pistaccio. Disponete i biscotti sulla teglia coperta di carta forno e cuocerli a 180° per 15-20 minuti (forno statico). Una volta sfornati lasciateli raffreddare completamente prima di servirli.

34 commenti:

Fra ha detto...

hanno un aspetto davvero invitante questi biscotti, sembrano allo stesso tempo croccranti e molto friabili. Non sapevo dell'allegato del Corriere, ma forse questo mese ci darò un occhiata! Grazie anche per la segnalazione della farina di mandorle acquistabile da Naturasì, la prossiva volta che vado a fare un po' di scorte cercherò di trovarla
Baci e buon inizio settimana
fra

Federica ha detto...

Questi biscotti sono da svenimento Elisa! Da pistacchio-mandorle dipendente potrei anche farci indigestione ^_^ Ne prendo uno al volo e scappo via, altrimenti te li finisco tutti...Un bacione e buona giornata

Carolina ha detto...

Oddio, ma io questa non l'ho vista... Adesso vado a rispulciare bene bene quel numero...
Anche a me la rivista piace tantissimo ed il giorno per cui è prevista l'uscita mi fiondo in edicola a comprarla. A mio parere è la migliore che abbiamo in Italia attualmente.
Ti ripeto la domanda: dove trovi i suddetti pistacchini???
Buona settimana cara e un bacio grande!

fantasie ha detto...

Già copiata. Senza glutine, con farina di mandorle e pistacchi, facile, è proprio la ricetta per me!

Elisakitty's Kitchen ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Elisakitty's Kitchen ha detto...

@ Fra: GRazie Fra!
La consistenza di questi biscotti più che friabile è morbida, ho corretto il post, spiegandolo perchè forse non è facile evincerlo. Ehi ho letto in giro che la faria di mandorle la trovano anche alla lidl. Magari costa anche meno (anzi sicuro costa meno!) BAcio

@ Federica: Grazie... Troppo buona

@ Caro: Tesoroooo! Il numero è quello di dicembre... Accidenti mi sonoscordata di specificarlo nel post. Concordo con te che è una delle migliori riviste al momento da quando è comparsa, è passata immediatamente al primo psto in classifica tra le mie preferite scartando immediatamente il gambero rosso che comincia a seccarmi abbastanza. I pistacchi di Bronte tritati li trovo al asolito Castroni a Roma, li vendono già pronti in barattolo di vetro non ho resistito a prenderli appena li ho visti. Ma perchè già me lo avevi domandato? Non ricordo! :)

@ fantasie: Già ti ho pensato quando ho visto che non c'era farina glutinosa nella ricetta!

Buon inizio settimana!!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ma quanto sono belli elisa....wow le foto che fate alcune di voi sono da copertina davvero!!!e poi devono essere deliziosi con tutti quei pistacchi!!!bacioni imma

Simo ha detto...

Ciao Elisa, innanzitutto buon inizio settimana!
Questi biscottini mi piacciono molto, penso che salverò la ricetta, adoro sia le mandorle che i pistacchi.
Bacioni

terry ha detto...

Che belli e che buoni!
i pistachi di bronte li ho postati ieri su un primo!
ottimi e versatili!
bravissima!

Saretta ha detto...

Che delizia Eli!!!I dolci alle mandorle mi fanno impazzire!Raffinatissimi questi biscottini:)
bacioni

Onde99 ha detto...

Pensa che io ho fatto il percorso inverso: sono passata dalla farina di mandorle alle mandorle intere!!! Non importa, comunque vengano realizzati, questi biscotti devono essere buonissimi e il verde acceso dei pistacchi li rende ancora più invitanti!

Federica ha detto...

che spettacolo per gli occhi..e che delizia per il palato!

Alem ha detto...

io ho preso il nuovo numero ieri. Mi piace molto questa rivista, ma questi biscotti li avevo persi.
Stasera risfoglio.

Patricia ha detto...

Ciao Elisa, ti ho appena trovata:) questi biscotti devono essere davvero buoni!!
Un saluto, a presto
Patricia

Claudia ha detto...

Sono molto originali.. e di sicuro buoni!!! allungo una mano.. e ne prendo un paio! baci e buon lunedì!! :-)

Angie ha detto...

sono fantastici!!! sono difficili da fare?? ho paura di fare un disastro!

marifra79 ha detto...

Sono stupendi!Bravissima!Sono d'accordo con te sull'invezione della farina di mandorle!!!!UN ABBRACCIO

manuela e silvia ha detto...

Buonissimi! hai messo insieme la frutta secca che più adoriamo! come resistere a questi biscottini!!
un bacione

Nanny ha detto...

Che belli questi biscotti,li divorerei se avessi il vassoio sotto mano :P

Micaela ha detto...

sono stupendi, devo provarli così finisco il sacchetto di pistacchi che ho in dispensa! un bacione.

Piccipotta ha detto...

mmm buonissimi.. adoro i pistacchi di bronte..
ho visto che ultimamente impazzano nei foodblog.. ma se venisse organizzata una raccolta? che ne dici?
Giulia

Carolina ha detto...

Su Flickr!
Come commento alla tua bella foto... :)
Bacio!

Lo ha detto...

che belli...il verde li valorizza....e il sapore delle mandorle, io ne sono così golosa...mentre faccio fatica a trovare i pistacchi di bronte...anche quelli li hai presi al naturasì? un bacione

Lauradv ha detto...

Favolosi questi biscotti, chissà che gusto e che profumo! Lauradv

lenny ha detto...

Anche per me la farina di mandorle è una scoperta recente che si è trasformata in amore vero.
Bella l'idea di coniugarla ai pistacchi :)
... io ho perso i primi due numeri della rivista amata :))

Mirtilla ha detto...

questi sono da fare!!obbligatoriamente!!!
tra l'altro il pistacchio di bronte nn manca mai a csa mia,appena posso ne faccio sempre mega scorte!!!

La cuoca Pasticciona ha detto...

cavoli ma dove si trovano sti benedetti pistacchietti? dove abito io non si trova mai una mazza... che neuro... bacio se li trovo devo farli di sicuro...

dolci a ...gogo!!! ha detto...

p.s. elisa volevo dirti che ho realizzato un blog di sole ricette per la mdp fattibili anche a mano se vuoi dare una sbirciatina ti lascio il link,baci
http://ricetteconlamdp.blogspot.com/

rebecca ha detto...

sono veramente molto carini con quel colorino! dati gli ingredienti il sapore sarà magnifico mmmm...!
ciao ReBy

lelli ha detto...

mai provata la farina di mandorle , devo assolutamente!!!!!!
Questi biscotti devono essere buonissimi!!!!!!

salsadisapa ha detto...

elisa, sono bellissimi... e poi mi serve la farina di mandorle anche per un'altra cosa!

Morena ha detto...

Ho sempre avuto anch'io problemi con la macinatura delle mandorle...ho perfino comprato appositamente vari mixer che alla fine non hanno risolto proprio niente..uso anch'io la farina di mandorle anche se ho difficoltà a trovarla..incredibilmente ne ho fatto scorta in Svizzera ad un prezzo incredibilmente più basso che qui in Italia, e perino con la scelta di mandorle sbucciate o no...
Anche le mandorle costavano molto meno...Che strano...
per fortuna ne ho ancora di farina e perciò posso provare questi deliziosi biscottini...
sono bellissimi!!!Brava!!

ZIZI (simoff) ha detto...

le tracce le lasci tu con questi profumini....
ho l'acquolina in bocca...appena vado da castroni....(per la farina di mandorle ) li faccio...ma non potendo mangiare l'uovo,( e latticini) cosa potrei usare al suo posto? non vorrei farli solo per gli altri....:-)comunque già vedere i tuoi un po' mi ha appagato!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

@ Zizzi: Purtroppo nella loro semplicità se gli togli anche l'uovo dubito che il risultato possa essere quello voluto... Mi spiace! Cmq il quantitivo di uovo per biscotto è davvero minimo.