Zeppole di pastacrisciuta

Zeppole di pasta crisciuta


Come vi avevo promesso, oggi una ricettina napoletana e questa possiamo davvero definirla sciuè sciuè. Non avevo mai provato le zeppole salate, per me l'unica versione esistente era quella dolce con la crema, ma il mondo è bello perchè è vario e con 4 giorni a Napoli ne ho imparate di cosine interessanti e qui potrei cadere in divagazioni sul tema del "viaggio" di quanto arricchisce lo spirito di quanto apre la mente, ma sarebbero discorsi che avrebbero ben poco a che fare con l'ambito culinario. Quindi ciancio alle bande e parliamo di questi fritti, il nome nasce dal fatto che sono palline di pasta lievitata per questo ricresciuta, la versione dolce è prevalentemente usata per la festa di San Giuseppe, invece la salata, come si definirebbe in gergo è uno street food da consumare bollente mentre si cammina tra le vie affollate del centro. La ricetta ve la riporto così come me l'ha spiegata Erminia, napoletana Doc, che invece di dire "zeppole" come direi io, diceva "seppole". Mi sono chiesta quante varianti ne esistono e se c'è un fil rouge che accomuna, per così dire, tutte le zeppole d'Italia, a quanto pare no. L'etimologia del termine porta a idee davvero discordanti, quindi ci rinuncio e mi gusto questa delizia senza troppe domande!!

ZEPPOLE DI PASTACRISCUITA (20 circa)

250 gr. farina
1/2 cubetto lievito di birra
acqua
Olio di semi
sale

Sciogliere in poca acqua tiepida il lievito.
In una terrina unire la farina, il sale e via via acqua, mescolando con una forchetta. Bisogna ottenere un impasto colloso, che si attacca alle pareti e che non è possibile mageneggiare. Coprire con un panno e lasciar riposare un ora e mezza al caldo. Prelevare parti di impato con un cucchiaio e farle cadere con l'aiuto di un altro nell'olio bollente.

28 commenti:

Alem ha detto...

uhmmm... me le immagino calde appena pronte!!!

Masterchef ha detto...

buonissime.....prova a farle anche ripiene di crema.....ci sarà da leccarsi i baffi!!!!!
io e ho provate perchè me le ha fatte mia zia fantastiche...ciao

marifra79 ha detto...

Interessante!!!!Mi piace questa versione
UN ABBRACCIO carissima e buona giornata!

Nicole ha detto...

Che belle! e calde calde fa tenere in mano mentre si cammina nell'inverno freddo...che immagine stupenda!un baciotto!

Ale ha detto...

queste appartengono alla categoria, una tira l'altra !

manu e silvia ha detto...

Che fame!!! sfiziose e un finger food invitantissimo!!
un bacione

Onde99 ha detto...

Assassina, che voglia mi hai messo... ma lo sai che in casa mia non si frigge??? E adesso come faccio? Sono entrata in fissa con le ficattole (da noi si chiamano così e anche qui direi di sorvolare sull'etimologia!!!)

kristel ha detto...

Ma lo sai che il mio ragazzo che é siciliano me le chiede spesso? Pero' non avevo la ricetta....ora non ho più scuse. Sono buonissime anche con le acciughe o in versione dolce. baci!

Lady Cocca ha detto...

Sai che le facciamo anche qui da noi in Basilicata soprattutto nel periodo natalizio....In casa mia si sono sempre chiamati in dialetto potentino " ciuci"..nel materano si chiamano "pettole"...ma fondamentalmente sono fatte di farina, acqua e lievito...noi usiamo aggiungerci le acciughe..o il baccalà..oppure metterci dello zucchero sopra...io spesso le faccio anche con le verdure passate in padella..tipo peperoni...melanzane..
comunque le fai nella loro semplicità sono ottime...
ciaoooooo

Elena ha detto...

Queste zeppole salate mi intrigano molto...e poi mi sembrano anche semplici semplici uè uè!!
Baci

dolci a ...gogo!!! ha detto...

mmmmm che voglia che mi hai fatto venire stasera faccio un salto in rosticceria e li prendo:-)!!sono venute perfette e diciamo che c'è un bel po di napoletanità ormai in te:-)mi fa molto piacere:-)baci imma

Betty ha detto...

queste sono le classiche zeppole, che qui da me, si fanno per la vigilia di Natale che arricchiamo co pinoli, olici e a volte uvetta e baccalà lesso!
buonissimeeeeee....

P.s. la prossima volta che scendi a Napoli fammelo sapere così magari ci incontriamo, baci e buon w.e.

Laura ha detto...

mi ricordano le untuosissime zeppole della rosticceria a Pigna Secca, Montesanto...vicino ai tribunali, dove le compravo al ritorno a casa, prima di prendere la cumana....Mi ci sono fatta grande...:P

Virginia ha detto...

Forse sarebbe stato meglio se fossi passata ad un altro orario!! Aaahhh! Che fame!
Questo sì che è uno street food come si deve!

Micaela ha detto...

in puglia si aggiungono 2 patate lesse e schiacciate su mezzo chilo di farina e si chiamano pettole!!! si mangiano inzuppate nello zucchero o salate!!! che buoneee!!! mi hai fatto tornare la voglia!

pagnottella ha detto...

E se la ricetta arriva calda calda da Erminia napoletana doc...sa dà fà!
:-)
considerando che i salati mi piacciono più dei dolci, e le zeppole dolci mi fanno impazzire, non oso immaginare cosa sarà assaporare queste versione salt :-)
ciao e buon fine settimana.

ilcucchiaiodoro ha detto...

E che le conosco.... molte volte quando ho voglia di qualcosa di buono e sfizioso ma in casa non c'è niente le preparo,io però nell'impasto aggiungo anche un pò d pepe o paprika piccante per renderle più appetitose!

Carolina ha detto...

Ciao tesora!
Come stai?
Mi piace questa carrellata napoletana... ;)
Anch'io ero convinta che le zeppole fossero solo quelle dolci! Per gli ingredienti che contengono le loro cuginette salate mi fanno pensare ai coccoli fiorentini. Di fatto pasta fritta in versione finger-food. Non abbiamo proprio inventato niente, eh?! Chissà da quanto tempo esistono le versioni "finger-food"!!!
Buon fine settimana cara.

Saretta ha detto...

Io sono nata nel posto sbagliato..perchè mi piacciono tutte le cose terrone?!Mamma mia che buone devono essere...bacini!

Simo ha detto...

Mamma mia Elisa, che tentazione sei...che buone devono essere, slurp.......!!!

Clementina ha detto...

Ma sento il profumo, che buoniiiiiiiiiii!Baci

iana ha detto...

Quando ero piccola andavo sempre la domenica in giro per napoli con mio nonno e queste erano un must... che bei ricordi!

Piccipotta ha detto...

buonissime...in calabria dalla mia famiglia si chiamano crespelle.. sono veramente buone.. noi le facciamo con dentro i pomodori secchi o le alici..
buona domenica Giulia

Claudia ha detto...

Che goduria!!!!! :-))) bacioni buon w.e.

Clementina ha detto...

Buone le ho fatte anch'io!buona domenica Clementina

mozza in carrozza ha detto...

sembrano buonissime comlimenti davvero!! sei gia nella lista dei miei preferiti!! passa a trovarmi!!
l'ho appena creato.. ciao ciao buon lavoro!!
http://mozzarelleincarrozza.blogspot.com/

Alice (Mozza)

Anonimo ha detto...

Your blog keeps getting better and better! Your older articles are not as good as newer ones you have a lot more creativity and originality now keep it up!

copertina75 - corso cuochi ha detto...

Sembrano davvero deliziose queste zeppole, in effetti non le ho mai assaggiate neanche io salate, ma questa ricetta ispira molto e penso che proverò a farla con qualche variante.

Grazie per lo spunto :)