Paris


Ultima tappa del viaggio, e non poteva esserci miglior meta conclusiva! La magia di questa città l'ho assorbita tutta al massimo e 5 giorni mi sono resa conto che sono stati davvero pochissimi per saggiarne a pieno tutto il fascino. Passeggiare per le sue vie, a volte con il naso per aria a volte gustandomi scorci della senna a volte semplicemente ascoltando i suoni che mi circondavano mi ha fatto sentire lontana dalla mia realtà immersa in un enorme bolla... Scoppiata appena tornata a Roma.

Delle numerose cose che ho fatto e visto a Parigi, riassumo, come qui, le tappe della giornata tipo per food addict e golosoni!:

Passeggiare per Montmatre è un buon modo per iniziare la giornata, facendo colazione al Cafè des 2 Moulins o bar di Amelie (io adoro quel film!)
Scoprendo il Moulin de la Galette reso celebra da Renoir e il bellissimo panorama sulla collina fuori dal Sacre Coeur. Spostatevi per visitare il cuore di Parigi, i due isolotti sulla Senna da cui gustarsi gli scorci dei ponti sul fiume e di Notre Dame. Sull'Ile Saint Louis fate sosta da Cacao e Chocolat per fare scorta dei loro differenti tipi di cioccolato.
Per pranzare potete recarvi a Les Fous de L'Ile, un piccolo ristorante francese, simpatico per l'arredamento, la cucina è molto curata buona proposta anche di vini anche al bicchiere.

Concludete con un gelato da Glacier Berthillon, provate sempre sull'isola prima di abbandonarla e dirigervi a Palce Madeline per un pò di shopping ancora a tema cibo! Fauchon, non è una profumeria ma forse i prezzi sono quelli. Dal cioccolato ai vini alla boulangerie e la pastisserie insomma... Anche solo per andare a curiosare e contare quanti tipi di madeleine propongono! In questa piazza trovate sia il ristorante sia il negozio. Accanto una volta c'era Minamoto Kitchoan, ma ormai ha chiuso!
A questo punto è d'obbligo raggiungere l'arco di trionfo per una passeggiata sugli Champs Elisèe... Fermandosi al Lido per vedere uno spettacolo magari, qui non ci sono solo spettacoli in stile Mouline Rouge ma anche musical.

Dopo teatro il posto che consiglio dove cenare è la Cagoullie a Montparnasse, un ristorante di pesce specializzato in frutti di mare, sicuramente da provare. Non vi aspettatae certo la nostra cucina a base di olio d'oliva!! (di questo purtroppo no ho foto).
Ultima fermata 'Trocadero' per vedere la Torre Effeil illuminata di notte e concludere alla grande un viaggo durato quasi un mese. Con il cuore carico di tutte queste immagini torno alla solita routine! AHHH! Aiuto ho la sindrome costa crocere! :(

-----

Cafè des 2 Moulin
15, Rue Lepic - Pigalle

Cacao e Chocolate
63, Rue Saint Louis en L'Ile - Pont Marie

Les Fous de L'Ile
33, Rue des Deux Ponts - Pont Marie

Glacier Berthillon
31, Rue Siant Louis en L'Ile - Pont Marie

Fauchon
26, Place de la Madeleine -Medeleine

Lido de Paris (Teatro)
116 Bis, Avenue Champs Elysées -George V

Cagouille
10, Place Constantin Brancusi - Gaitè
Montparnasse

16 commenti:

paola ha detto...

Una città meravigliosa!! Io e mio marito la adoriamo e sentiamo spesso la necessità di ritornarci per respirare la sua magia!!
Bellissime foto e ottimi suggerimenti grazie Elisa!!
Buona giornata

Micaela ha detto...

voglio andarci anch'io a Parigi, dev'essere bellissima!

Onde99 ha detto...

Come ti capisco!!! Anche la mia torre d'avorio è crollata appena sono rientrata a casa... ma abbiamo questi bellissimi ricordi, no?

NICLA ha detto...

quanto mi hai fatto sognare....
Claudia

lenny ha detto...

La sindrome "costa crociere" è giustificata, eccome ....
Hai descritto pienamente le emozioni e suggestioni che questa città mitica ti ha suscitato :))

Tania ha detto...

E ci credo che sei stata colpita da "quella sindrome", deve essere stata una vacanza fantastica!

Saretta ha detto...

Beh, a parigi ci tornerei ogni giorno, anzi vivrei!!!
Grazie ancora per questo viaggio vituale che ci hai fatto fare!
bacione

Juls ha detto...

Parigi mi manca!! sono stata due volte e Londra e ora ci ritorno, ma Parigi mi manca!!
che sarà?
che non parlo francese?
che mi pare una città così romantica che andarci da sola mi fa tristessa?
non so, so solo che devo rimediare!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Buongiorno a tutte ragazze! Grazie per la visita e grazie a quante di voi hanno seguito tutto il reportage! Dalla prossima volta si torna a palare di ricette!!

@ Juls: Pensavo la stessa cosa anche io... Andare a Parigi senza una dolce metà sarà tristeeee!
Però ti assicuro che non è poi così romantica come tutti credono... Secondo me per dire, Praga lo è anche di più! Quindi non te la perdere! Baci

Elena ha detto...

Altro che crociere mia cara, un viaggio così è impareggiabile, inimitabile, imparagonabile...io odio le crociere e adoro viaggiare, proprio come hai fatto adesso tu.....La sindrome però, quella del vero viaggiatore, l'ho anche io. Parigi la adoro troppo!!

Lady Cocca ha detto...

Meravigliosa...ci ritornerei di corsa....
passa da me..premietto per te..ciaoooo

Lo ha detto...

ma quel ristorantino con tutte le galline è il io posto...adorabile :)

Carolina ha detto...

Buongiorno tesoro!
Scusami per il ritardo...
Sui complimenti su Parigi ci si potrebbe dilungare all'infinito e non sarebbero mai abbastanza... Città unica al mondo.
Adoro la foto con i due piccioni... La trovo così perfettamente parigina!!!
Un bacio grande, grande.

Chiara ha detto...

grazie per questo bellissimo viaggio!!!sono stata a parigi molti anni fa, che città meravigliosa!!sembra di vivere in un sogno passeggiando per le sue vie!

Nicole ha detto...

Ciao carissima! Ti avevo scritto una email x chiederti dei tuoi acquisti golosastri!io Parigi la adoro e sono stata parecchie volte, ma il tuo resoconto mi ha fatto tornare voglia di tornarci al più presto!!!!Un bacione buona giornata!!!

unika ha detto...

grazie per averci portato in giro per parigi....meravigliosa...un bacio
Annamaria