Gnocchetti sardi con cuori di fave, asparagi e fonduta di pecorino

Comincia una nuova settimana e speriamo che dopo il weekend piovoso questa settimana sia all'insegna della primavera, dato che il mio menù ormai è inesorabilmente orientato verso quella direzione!
Avevo visto sul blog di furfecchia la sua pasta con "baccelli e pecorino" postata qualche tempo fa!Mi era piaciuta molto, guardato quindi la mia dispensa ho trovato tutti gli ingrediendi e anche i malloreddus, che sono i tipici gnocchetto sardi. Lo sapevate che il termine malloreddu, diminutivo di malloru, che in sardo significa "toro". Di conseguenza, malloreddus vuol dire "vitellini", per la loro forma panciuta. Sono fatti di semola e acqua, io li trovo freschi in un negozietto di prodotti sardi (a Ostia - Roma Via dei Panfili*) ed è un formato di pasta che mi è sempre piaciuto particolarmente. Alla ricetta originale di furfecchia ho fatto qualche modifica in base a quello che avevo a disposizione, quindi vi racconto la mia versione:

GNOCCHETTI SARDI (MALLOREDDUS) CON CUORI DI FAVE, ASPARAGI E FONDUTA DI PECORINO

200 di malloreddus
100 gr di fave
150 gr di pecorino romano dop
80 gr di asparagi selvatici
olio d'oliva
sale
latte

Pulire le fave lasciando solo i cuori. Pulire gli asparagi lessarli e tagliarli a pezzettini. Conservare qualche punta da aggiungere solo a fine cottura, a me piace che qualcuna rimanga un pochino croccante.
In una padella grattuggiare il pecorino e farlo fondere con un poco di latte. Aggiungere alla crema di pecorino le fave e gli asparagi. Scolare i malloreddus e saltarli in padella insime alle puntine di asparagi, fino a che non saranno ben conditi. Servire con scaglie di pecorino.
*non ricordo il numero civico ma ve lo farò sapere al più presto modificando il post

21 commenti:

Carolina ha detto...

Buongiorno tesora!
Eccomi qua...
Che bel piatto primaverile. Io con le fave e gli asparagi ci faccio il cous-cous e aggiungo anche i piselli.
Visto che la primavera si fa attendere, per adesso dobbiamo consolarci infilandola nei nostri piatti...
Buon inizio di settimana cara!

La Cucina di...Federica ha detto...

gnocchetti fave e asparagi...mmm dovrei provarli però io mangio a fatica le fave ma magari con gli asparagi e il pecorino il sapore si confonde...un abbraccio e ancora buonagiornata;-)

manu e silvia ha detto...

Ciao! arrivi proprio a proposito! noi volevamo preparare una pasta con fave e pecorino, ma non sapevamo come fare...
la tua con anche gli asparagi è decisamente buonissima!!
baci baci

Micaela ha detto...

bellissima ricetta! ha proprio l'aria primaverile!! un bacione.

furfecchia ha detto...

Mmmmmmm! interessante la tua versione! hai lasciato le fave crude, ci stavo pensando per un'altra ricetta, mi sa che ci stanno meglio di quelle sbollentate... ma lo sai che mi hai fatto venir voglia di provarla con l'aggiunta degli asparagi?!?!
buona settimana
Silvia

Onde99 ha detto...

Che bel primo piatto!!! Dà proprio l'idea della primavera, che qui sta tardando ad arrivare, e poi la fonduta di pecorino lo ingolosisce ancora di più! Una splendida "destrutturazione" del classico toscano "pecorino e baccelli"

pagnottella ha detto...

Ciao tesorina!
Sta ricetta e fantastica...fave e pecorino al bacio! poi gli asparagi...e per giunta selvatici!!!
Rido mentre scrivo...vedrai!
Un'ingrediente della tua fresca ricetta farà parte del post di domani, nel mio blog...
Un bacio smakkoso :-)

Saretta ha detto...

Ecco un'idea super in alternativa al mio risottino!
Bravissima!
bacioni

Kitty's Kitchen ha detto...

@ Carolina: Ciao cara! Ben tornata è un piacere leggerti di nuovo! Mi sei mancataa! Ottimo suggerimento per un cous cous leggero! Mi serviva giusto unidea per un pranzo da pic nic!

@ Federica: Ciao bella! Grazie del commento! Per la pasta se non ti piacciono le fave potresti cmq ometterle anche se non sarebbe più lo stesso piatto... Ma insomma fai un pò a tuo gusto!

@ Manu e silvia: Sono contanta che vi piaccia io sono rimasta entusista dei vostri biscottini con il tarassaco!

@ Micaela: Graziee! Facciamo un pranzetto con tema asparagi? Con la mia pasta e il tuo nasello??

@ Furfecchia: Si le fave lo ho lasciate crude e anche le punte di asparagi che ho aggiunto alla fine le ho lasciate semicrude! Grazie ancora per l'ottimo suggerimento!

@ Onde: Grazie! Il classico toscano baccelli è pecorino è anche un pò un classico romano... Dato che il noto pecorino che abbiamo dalle nostre parti.

@ Pagnottella: Tesoro! Sono curiosa di veder la tua propsta di domani! Intanto oggi con il tuo mare mi hai fatto sognare!

@ Saretta: Già! Il tuo tris di riso era qualcosa di eccezionale! Ero indecisa se preparmi anche io un risottino ma alla fine ho deciso per una versione più rapida!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

che bel piatto di quelli casarecci che mi piacciono tanto!!bacioni imma

Mirtilla ha detto...

che meraviglia questi gnocchetti!!!
graziosissima la terrina ;P

Nicole ha detto...

ciao! che bella rivisitazione! fave e pecorino sono un classico e cucinari in questo modo sono davvero golosi!ho visto molte ricette che richiedono di cuocere le fave e non mi convincevano molto perchè il loro gusto sta anche nello "scrocchiarle" sotto ai denti! deve essere ottimo quindi anche il gioco di consistenze, bellissimo piatto! Un bacione

Lisa ha detto...

ho giusto giusto delle fave da far fuori!!!! baci

Mammazan ha detto...

Che festa di delicati sapori per un piatto semplice ma raffinato!!

mino ha detto...

un piatto davvero bello, fresco e tanto primaverile.
Brava Kitty

Le Pappe di Alessandra! ha detto...

Sei veramente brava!Piatti freschi ma saporiti,quello che piace a me!!

Aiuolik ha detto...

Però con i malloreddus ci va il pecorino sardo non quello romano :-) Scherzi a parte io non posso assaggiare questa prelibatezza perché non posso mangiare le fave, però mi sembra un piatto molto invitante!

marcella candido cianchetti ha detto...

ottima questa versione di gnocchetti sardi che esula dai soliti al sugo e poi la tua ricetta fà tanto primavera che ahimè tarda ad atrrivare buona giornata

cuciniera etnica ha detto...

bella sta combinazione, sono curiosa di probvarla

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good