Risotto all'ortica e Gewurztraminer

Risotto all'ortica e gewurztraminer

Quando ho notato alla fine dell'estate che si cominciava a diffondere in giardino l'ortica, mio padre voleva sradicarla ma io gli ho chiesto di farla crescere... Si, è finito halloween ma la streghetta continua a coltivare ortiche per le sue misteriose pozioni! UAHUAHAHAHA!
Quando l'ortica ha cominciato ad invadere un pochino tutto e crescere e dismisura è arrivato il momento di raccoglierla. Chiaramente, non c'è bisogno di dirvi credo, di usare guanti e far molta attenzione a non toccarvi il viso, durante la raccolta, no? Raccolta l'ortica e lasciata riposare, dopo un ora perderà il suo potere orticante. Ma per il vostro riso non dovrete aspettare un ora, basta immergerla subito in acqua e poi si può usare anche subito non sarà più orticante.
Ve lo devo dire io che l'ortica è depurativa o già lo sapete? AH! Lo sapete che se la raccogliete e le fate seccare potete farci delle tisane ottime no? Magari aggiungendo solo un pò di menta.
Perciò oggi ricettina leggera e salutare! Poi, lo ammetto è una bella soddisfazione raccogliere spezie ed erbette in giardino e poi utilizzarle in cucina e questo lo avete già visto fare dalle mie parti!
Adesso due paroline su questo vino invece, non sono un intenditrice, ma accidenti è uno dei bianchi che prediligo, il gewurztraminer è considerato un vino da aperitivo mentre fu proprio Heinz Beck a trovarlo adatto anche a tutto il pasto, per le sue note aromatiche e fruttate il gusto morbido, secondo me in questo risotto insieme al sapore delicato dell'ortica si sposa bene.

RISOTTO ALL'ORTICA E GEWURZTRAMINER

200 gr di riso per risotti
100 gr di foglie di ortica fresca
brodo vegetale (sedano carota e cipolla)
fior di sale
1 bicchiere di gewurztraminer
olio evo
cipollotto

Mettete a cuocere le verdure per il brodo. In una padella preparare un fondo di cipollotto e cuocerlo nell'olio, prima che comincia a sfriggere forte aggiungete poca acqua e dopo qualche minuto aggiungere anche l'ortica. Cuocerala come degli spianci, mescolando di tanto in tanto e salando, chiudere la padella con il coperchio e cuocere per 10 minuti a fuoco dolce. Togliere il coperchio e aggiungere il riso. Mescolare e tostare il riso in padella con la verdura. Via via come si asciuga aggiungere il brodo, quando sarà a 3/4 della cottura aggiungere il vino far assorbire.
Eventualmente aggiustare di sale, impiattare e servire caldissimo.
Mio padre è un appassionato di parmigiano lo metterebbe ovunque, lui nel suo piatto ha aggiunto infatti un abbondante spolverata di formaggio, io ho preferito gustarmi il sapore delicato di questo riso al naturale.

23 commenti:

marifra79 ha detto...

Semplicemente fantastico...ma proprio tutto dagli ingredienti alla foto!!!!Una volta per sbaglio ho avuto a che fare con l'ortica e non ti dico che maleeeee!!!!
Un abbraccio

Federica ha detto...

non l'ho mai usata l'ortica, ma questo risotto è così invitante che lo segno da provare!! complimenti!

lauresophie ha detto...

Ho una ricetta un po' simile, ma con rucola, basilico e prezzemolo! molto fresco come risotto. Devo provare il tuo!

pagnottella ha detto...

E pensare che l'ortica non l'ho mai assaggiata!
Il mio Peppino (cane) un giorno è tornato a casa col musetto goooonfio, l'aveva intrufolato in un cespuglio d'ortiche....che buffo era, avvertiva prurito, povero tesoro :-)
un bacio e complimenti per la foto!

fantasie ha detto...

Mai assaggiata l'ortica! E che soddisfazione raccoglierla dal proprio giardino... magari provo a coltivarlo in terrazza. Che ne dici?
Baci
Stefania

fantasie ha detto...

P.s. Bellissima foto!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

tesoro un risotto da vera intenditrice!!le ortiche nn le ho mai usate in cucina pero so che hanno tante proprietà curative...sei davvero bravissima e questo risotto è fantastico!!baci imma

Nicole ha detto...

Allora parlo da completa ignorante in quanto a vino : io amo il Gewurztraminer! Non bevo mai vino, ma una volta l'ho assaggiato e ne sono rimasta innamorata e ogni volta che cucino qualcosa che se lo merita, la scelta ricade sempre su questo (anche perchè la scorta di Cote de Provence, altro storico favorito, scarseggia!)Un bacione carissima, sempre più affascinata dalle tue foto e ricette!

Carolina ha detto...

Buongiorno tesoro!
Non ho ben capito cosa sia successo, ma fatto sta che mi sono persa questi ultimi due aggiornamenti... Proprio in questo periodo... Mi dispiace da morire, davvero non capisco!
Per prima cosa complimenti per la pannacotta qua sotto! Mi piace tantissimo, ed in più adoro la zucca. Sia in versione dolce che salata.
Quanto al tuo risotto, sai che non ho mai provato l'ortica in cucina? Anche se in Toscana è piuttosto comune l'utilizzo di questa pianta nei cibi...
Mi fa piacere ritrovare i tuoi aggiornamenti!
Un bacio.

margot ha detto...

Madonna, e fantastico cuesto riso con la ortiga.
Bella foto.
Baci
Margot.

Alessandra ha detto...

l'ortica nel risotto non l'avevo mai vista. Sarà che mia madre la cucinava sempre a minestra...Bella scoperta quindi. Poi tu l'hai resa importante con questa presentazione...complimenti.

Masterchef ha detto...

Che bel risottino e che fame!!! brava Eli anche la presentazione è eccellente!!!
ciao Tizy

iana ha detto...

solendido, chissà che buono!

Laura ha detto...

Ho scoperto il Gewurztraminer qualche tempo fa...é veramente ottimo e non avevo pensato di sfumarci un buon risotto...Complimenti per l'abbinamento!
Laura

Alessandra ha detto...

Ciao Kitty!Ma sai che non riuscivo più a vedere il tuo blog???Chissà perchè!Non leggevo il post "ciao ciao"...mah...segreti del web!
In ogni caso cucinare l'ortica mi ha sempre incuriosito!!!Grazie della ricetta allora!

NIGHTFAIRY ha detto...

Allora..io amo il risotto, amo le ortiche(da mangiare eh!) e il Gewurztraminer é il mio vino preferito..Mitica!ricetta copiata!

spighetta ha detto...

Che spettacolo e che fame mi fa venire questa ricetta!!!!

Manuela ha detto...

Ciao cara a parte il risotto che ha un aspetto favoloso, che bello sentirti!!!!Avevo letto con dispiacere quel post.... un abbraccio Manu.

furfecchia ha detto...

Elisa me lo ero persa!!!!!!
anche a me crescevano le ortiche in giardino, ma da quando ci sono le piccole pesti le ho dovute estirpare... sicuramente ci avrebbero messo le mani sopra!

il risotto lo facevo anche, ma senza vino... sicuramnte darà un buonissimo aroma!
ciao
Silvia

Sarah ha detto...

Splendido questo risotto, davvero splendido!

ZIZI (simoff) ha detto...

grazie per le indicazioni di come cucinare questo risotto (che deve essere squisito)...era tanto che pensavo di andare a raccogliere ortica qui a villa pamphili...ma c'è un periodo più propizio? meglio foglie grandi o le cime?
ciao ...ti seguo da vicino...

ZIZI (simoff) ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Elisakitty's Kitchen ha detto...

@ ZIZI: L'ortica è una pianta estiva. Quindi quella racconta in quel periodo è probabilmente migliore, anche se non sono un esperta in tale settore. Io ho usato le foglie di tutta la pianta e sono comunque tenere.